Vietnam

bandiera-del-vietnam-animazione-di-cicla

Incredibilmente esotico e affascinante, il Vietnam è un paese dalle bellezze naturali stupefacenti e dal patrimonio storico e culturale unico, dove il viaggio diventa presto un esperienza irrinunciabile.

Vietnam.jpg

Luoghi da vedere

La stupefacente combinazione di picchi carsici e calcarei e acque scintillanti della Baia di Halong rappresenta uno dei maggiori richiami turistici del Vietnam, con oltre 2000 isole e isolotti da esplorare.

Questa bella e antica città portuale, la più cosmopolita e raffinata del Vietnam, ha ristoranti d'alta cucina, bar e caffè alla moda, boutique originali e sartorie rinomate. Hoi An è una città assolutamente da vedere in un viaggio in Vietnam.

Con alture ammantate di foresta pluviale e ruscelli che scorrono tra le rocce, IL Phong Nha-Ke Bang è uno dei parchi nazionali più spettacolari. Ma è quanto racchiude sottoterra a renderlo una tappa imperdibile di ogni viaggio. Solo un numero limitato di visitatori può inoltrarsi nella Hang Sori Doong, la grotta più grande del mondo.

Risaie terrazzate a Sapa scendono lungo le ondulate pendici delle alture fino alle valli abitate dai popoli hmong, dzao rossi e glay.

Capitale imperiale per quasi 150 anni, Huè è forse la città vietnamita di cui è più facile innamorarsi e dove ci si ferma più volentieri.

L'energia inesauribile della città vietnamite può essere intossicante, ma se avete bisogno di una pausa tonificante, eccola: idilliache isole tropicali (Con Dao) che, dopo essere state per una generazioni di prigionieri politici un inferno sulla terra, sono ora un paradiso famoso per le spiagge remote.

Antica ma dinamica, la capitale è lanciata verso la modernità, aprendosi al turismo con qualche cautela. L'inebriante mix di storia e intraprendenza di Hanoi si coglie ovunque.

Area protetta impressionante e accessibile, Cat Tien è in posizione comoda tra Ho Chi Minh City e Dalat, in un'ansa del fiume Dong Nai, all'arrivo il parco ricorda vagamente Apocalypse Now. Molto popolari le escursioni in bicicletta o a piedi e avvistamenti della fauna selvatica.

Lambita da acque azzurre e orlata da quel genere di spiagge di sabbia bianca che fanno impazzire gli amanti della tintarella, Phu Quoc, nell'estremo sud del vietnam, è perfetta per rallentare i ritmi della vita.

Sempre più internazionale ma al contempo inconfondibilmente vietnamita, l'antica Saigon ha un energia viscerale che piacerà a chi ama le grandi città.

Dalat è la regina degli altopiani sud-occidentali e accoglie turisti stranieri fin dall'epoca francese. Grandiosi ville coloniali sono disseminate tra i pini e tutta la cittadina si raccoglie intorno a un lago grazioso.

La tranquilla e fiorente località balneare di Mui Ne è la capitale del kitesurf, grazie a condizioni climatiche e venti favorevoli e alle scuole di ottimo livello.

Specialità

Banh xeo
Banh xeo

La gigantesca crepe morbida e croccante con farina di riso e cotta in padella o in wok e farcita fino a scoppiare di maiale, gamberetti.

press to zoom
Pho Bo
Pho Bo

Delizia culinaria del nord, questa zuppa di noodles e manzo deve avere un buon brodo, preparato con ossa di manzo fatte bollire per ore con scalogno, zenzero, salsa di pesce.

press to zoom
Com He
Com He

Il riso viene servito a temperatura ambiente con piccole vongole sgusciate.

press to zoom
Bun Cha
Bun Cha

in questo popolare cibo di strada fettine di maiale alla brace o polpette di maiale sono servite con noodles di riso, erbe aromatiche e verdure fresche.

press to zoom
Bun bo Hue
Bun bo Hue

Questa zuppa di noodles di riso con maiale e manzo dimostra la passione dei vietnamiti delle regioni centrali per i cibi piccanti.

press to zoom

Quando andare

Luglio-Agosto

Alta stagione

Media stagione

Dicembre-Marzo

Bassa stagione

Aprile-Giugno

Settembre-Novembre

Mezzi di trasporto

Treno-Monaco-Rimini.jpg

Treno

I treni hanno prezzi ragionevoli e sono abbastanza comodi se si prenota nelle carrozze con aria condizionata

volo_iStock-155380716.jpg

Aereo

Il Vietnam ha buoni voli interni, a cui si aggiungono sempre nuove destinazioni, i prezzi sono abbordabili.

download (1).jpg

Autobus

Sulle principali arterie il servizio è soddisfacente, anche se non è un modo particolarmente comodo di viaggiare.

informazioni per il vostro viaggio

Moneta e Lingua

La valuta nazionale è il Đồng vietnamita (VND).

La lingua è il vietnamita.

Sicurezza

La situazione dell’ordine pubblico è stabile e il livello di criminalità è contenuto. Si registrano fenomeni di furti, borseggi, e altri episodi di micro-criminalità legati all’aumento dei flussi turistici a Hanoi e Ho Chi Minh City, così come nelle principali località turistiche.

Il Vietnam è tra le destinazioni più sicure del Sud Est Asiatico e, pur non essendosi registrati episodi terroristici nel Paese, è comunque opportuno adottare una linea di condotta improntata a cautela e prestare la massima attenzione in considerazione della congiuntura internazionale.

Il Vietnam, particolarmente esposto all’impatto dei cambiamenti climatici, è battuto da piogge eccezionali tra giugno e ottobre/novembre. In caso di tifoni, che investono il Paese nella stagione monsonica (orientativamente da luglio a novembre, talvolta nell'area centrale anche nel mese di dicembre) – possono verificarsi frane, smottamenti e allagamenti. In alcuni casi violenti tifoni hanno provocato vittime e arrecato danni ingenti alle strutture.
Il periodo migliore per visitare il Vietnam è quello che va da novembre a marzo, quando le precipitazioni atmosferiche sono ridotte, l’umidità non è eccessiva e le temperature gradevoli in tutto il Paese.

L’accesso agli arcipelaghi contesi delle Isole Paracel e Spratlys e’ interdetto agli stranieri.

Ordigni inesplosi e mine possono causare incidenti spesso mortali specie nelle province centrali e a Quang Tri in particolare. In generale è opportuno evitare di percorrere sentieri non battuti e raccogliere oggetti. 

Le Autorità vietnamite possono limitare l’accesso ad alcune zone del Paese per motivi di ordine pubblico e sicurezza interna. Le zone ad accesso limitato includono aree d’interesse militare, di confine e luoghi di particolare rilevanza politica, economica e culturale: ad esempio, vi rientrano alcune zone abitate da minoranze etniche negli Altipiani Centrali.

Requisiti d'ingresso

È richiesto il passaporto che deve avere validità residua di 6 mesi dalla data di ingresso nel paese. Il visto è obbligatorio e va richiesto presso la sezione consolare dell'ambasciata della Repubblica Socialista del Vietnam in Italia.

All'arrivo nel paese occorrerà compilare una carta di sbarco che dovrà essere conservata con cura insieme al passaporto e riconsegnata alla partenza.

Il visto è rilasciato ai posti di frontiera solo a quei gruppi che abbiano sottoscritto un piano di viaggio con agenzie vietnamite con licenza governativa.

Situazione Sanitaria

Occorre stipulare una polizza assicurativa che preveda il rimborso delle cure mediche eventualmente sostenute all'estero e di un eventuale rimpatrio per motivi medici. Le spese sanitarie in Vietnam sono generalmente molto alte.

Malattie tropicali come malaria, dengue ed encefalite giapponese sono allo stato endemico soprattutto nelle campagne del Vietnam, un po' meno nelle due grandi città di Hanoi e Ho Chi Minh City.

Il Vietnam fa parte di quei paesi colpiti dall'influenza aviaria. Anche se non c'è motivo di differire il proprio viaggio a causa di questa epidemia, è tuttavia doveroso attenersi scrupolosamente alle raccomandazioni preventive e tenersi informati sullo situazione del paese al riguardo.