Sfogliando qualsiasi opuscolo turistico sul Senegal, prima o poi vi imbatterete nel termine teranga, che significa 'ospitalità'. Il paese è molto orgoglioso di essere definito 'terra della teranga'.

o-SENEGAL-facebook.jpg

Senegal

46209809-la-bandiera-del-senegal-è-un-tr

Luoghi da vedere

Con la sua capacità di sedurre e al contempo incutere soggezione, Dakar è un'affascinante introduzione al resto del Senegal, con isole tranquille appena al largo.

Il Parc national de Niokolo-Koba è un parco della biodiversità, ospita una straordinaria varietà di flora e fauna, con qualcosa come 350 specie di uccelli e 80 di mammiferi. Nella vasta riserva nella parte sud-orientale del Senegal vivono leoni, leopardi, babbuini, ippopotami e antilopi.

Anche noto come Lac Retba, questo specchio d'acqua poco profonda circondato dalle dune è una famosa meta di gite in giornata per i dakarois e i turisti: tutti vengono a godersi la tranquillità e a immortalare la magica sfumatura rosa che a volte colora le acque.Lo spettacolo è dovuto all'elevato contenuto di sale nell'acqua. 10 volte quello dell'oceano.

Saint-Louis, con la sua architettura coloniale in rovina, i carretti trainati da cavalli e l'atmosfera tranquilla, il primo insediamento francese in Africa occidentale ha un fascino storico unico, tanto che nel 2000 l'UNESCO l'ha dichiarato Patrimonio dell'Umanità.

Con quasi 300 specie di uccelli, questo parco di 160 kmq, è uno dei più importanti al mondo. Nel Parc National des Oiseaux du Djoudj ci sono Fenicotteri, pellicani e trampolieri.

Governata, in successione, da portoghesi, olandesi, inglesi e francesi, L'Ile de Goree, un isola di importanza storica dichiarata patrimonio dall'UNESCO, è pervasa da una calma quasi inquietante. Sull'isola non ci sono strade asfaltate nè auto, solo stretti vicoli con piante ed edifici coloniali di mattoni con balconi in ferro battuto: una delizia per gli occhi.

Specialità

Ataya
Ataya

Infuso molto forte preparato con foglie di tè verde e tanto zucchero.

press to zoom
Bissap
Bissap

Bevanda di colore viola che si prepara con acqua, zucchero e foglie di ibisco.

press to zoom
Bouye
Bouye

Succo dolce e denso ottenuto dai frutti del Baobab.

press to zoom
Corossol
Corossol

Succo bianco e denso che si ottiene dai frutti di graviola.

press to zoom
Mafè
Mafè

Vassoio di riso coperto da una densa salsa di arachidi, servito con carne fritta e verdure.

press to zoom
Tièboudienne
Tièboudienne

Piatto nazionale senegalese: riso cotto al forno con una densa salsa di pomodoro, servito con pesce fritto e verdure.

press to zoom
Yassa Poulet
Yassa Poulet

Pollo marinato in una salsa densa di cipolle e limone e poi cotto alla brace.

press to zoom

Quando andare

Alta stagione

Media stagione

Bassa stagione

Novembre-Febbraio

Dicembre

Marzo-Giugno

Luglio-Fine Settembre

Mezzi di trasporto

volo_iStock-155380716.jpg

Aereo

Groupe Transair vola tra Dakar e Cap Skirring.

traghetto-collegamenti.jpg

Traghetto

Un servizio regolare di traghetto collega Dakar agli altri punti cruciali del Senegal.

istockphoto-492362277-612x612.jpg

Taxi

Il modo più veloce di viaggiare per il paese è con i taxi sept-place che riescono ad affrontare anche le strade più accidentali.

informazioni per il vostro viaggio

Moneta e Lingua

Oltre alla lingua nazionale Francese sono diffuse anche le seguenti lingue: wolof, pular, serer, diola, soninké e malinké (o maninka).

La valuta nazionale è il Franco CFA (XOF). 

Sicurezza

La microcriminalità può considerarsi un problema quasi ovunque, ed a tal proposito si consiglia di evitare di esibire oggetti di valore e di portare con sé solo piccole somme di denaro..

Requisiti d'ingresso

Dal 1° luglio 2013 per entrare in Senegal è richiesto il VISA da ottenere presso l'ambasciata di Roma o i consolati di Milano e Firenze, tuttavia prima di presentarsi per la rilevazione dei dati biometrici con 2 fototessere è necessario un pre-visto da prendere on-line sul sito www.snedai.sn e pagare 50 euro con carta di credito; successivamente i tempi di ottenimento sono di 2 giorni. La vaccinazione contro la febbre gialla viene richiesta solo in caso di provenienza da altri paesi africani.

Situazione Sanitaria

Le strutture sanitarie private di Dakar sono molto buone. Le vaccinazioni consigliate sono contro meningite, tifo e epatite A e B; infine è consigliata la profilassi antimalarica. Inoltre c'è il rischio di contraffazione dei medicinali.